Arancia: aumenta il colesterolo buono

1
700
Arancia: aumenta il colesterolo buono

Il consumo giornaliero di almeno 750 ml di succo d’arancia aumenta il colesterolo buono.

Ecco ciò che è emerso da uno studio canadese pubblicato sulla rivista The American Journal of Clinical Nutrition

Lo studio

Lo studio è stato effettuato su un campione di 16 uomini e 9 donne sane ma con il colesterolo alto. Il primo mese hanno bevuto 250 ml di spremuta d’arancia al giorno, dopo 5 settimane di “riposo” dall’arancia hanno bevuto per un mese 500 ml di spremuta al giorno, infine 750 ml dopo altre 5 settimane di pausa.

Il risultato

È emerso che il consumo giornaliero di almeno 750 ml di spremuta d’arancia ha aumentato le concentrazioni di colesterolo cosiddetto buono (HDL) a scapito di quello cattivo del 2%. Inoltre ha ridotto il rapporto colesterolo LDL (cattivo) e HDL del 16%.

(Per sapere di più sul colesterolo buono e cattivo leggi “La carta d’identità del colesterolo”).

Le dosi da 250 e da 500 ml di succo non hanno invece apportato nessun beneficio al colesterolo.

Un ulteriore studio

Inoltre, un altro studio del 2010 pubblicato in Nutrition Research ha dimostrato che un consumo giornaliero di succo d’arancia da 750 ml per 2 mesi è stato in grado di abbassare i livelli di LDL nelle persone con un alto livello di colesterolo. Tuttavia, l’assunzione di succo d’arancia non ha avuto alcun effetto sulle persone con livelli di colesterolo normali.

Le proprietà dell’arancia

Gli agrumi sono fondamentali per la nostra salute: aiutano a mantenere i livelli di colesterolo ottimali, le pareti delle arterie in salute, la pressione sanguigna nella norma ed il rischio di infarto, ictus e malattie vascolari basso.

Le arance, in particolare, sono ricche di sostanze nutritive benefiche per la nostra salute, contengono infatti:

– la vitamine A, C, E, B1, B3 e B5: in particolare la vitamina C, che è alleata del ferro e ne favorisce l’assorbimento;

– le fibre: in particolare la pectina, più concentrata nella buccia, che aiuta a regolarizzare le funzioni intestinali, soprattutto in caso di stipsi;

sali minerali (come potassio, magnesio, zinco e calcio);

fitonutrienti come l’esperidina che sembra avere un effetto protettivo sulla salute del cuore.

Le conclusioni

Sono necessari ulteriori studi su campioni più grandi per confermare i risultati positivi di questo frutto, tuttavia finora assumere almeno 750 ml di succo d’arancia al giorno ha dimostrato migliorare i livelli di colesterolo nel sangue.

Si conferma quindi che avere una dieta alimentare corretta, consumando almeno 5 porzioni frutta e verdura quotidianamente è una valida alleata per la nostra salute.

Fonte:

http://ajcn.nutrition.org/content/72/5/1095

 

1 commento

Comments are closed.