Colesterolo alto? Ecco cosa mangiare a colazione!

Colesterolo alto? Ecco cosa mangiare a colazione!
Tempo di lettura: 3 minuti

 

Recenti studi hanno evidenziato che a trarre vantaggi dalla colazione è soprattutto la salute del cuore. Ma cosa mangiare se si soffre di colesterolo alto?

L’American Heart Association (AHA) ha scoperto che coloro che consumano regolarmente la prima colazione godono generalmente di livelli più bassi di colesterolo e di pressione sanguigna.

Colazione: cosa mangiare se si ha il colesterolo alto?

Se si soffre di colesterolo alto scegliere cosa mangiare a colazione è ancora più importante in quanto spesso l’alimentazione può apportare un sostegno ed un miglioramento significativi.

Fiocchi d’avena

L’avena è considerato un prodotto amico della salute cardiovascolare perché aiuta a tenere basso i livelli di colesterolo LDL, il cosiddetto “colesterolo cattivo”.

La conferma di questo dato si ripropone all’interno di uno studio pubblicato sul British Medical Journal: si tratta di una revisione dettagliata di 58 studi clinici su questo tema, svolti tra il 1987 e il 2014. I dati raccolti confermano non solo il ruolo dell’avena nella diminuzione del colesterolo cattivo, ma questo cereale avrebbe un effetto positivo anche sulla apolipoproteina B, una proteina coinvolta nel metabolismo dei lipidi che trasporta il colesterolo cattivo dal sangue ai tessuti.

(Vuoi approfondire lo studio? leggi qui: “Ridurre il colesterolo? Una soluzione è nascosta nell’avena).

Mele

Le mele contengono fibre solubili, 1,2 grammi in una mela media, diverse da quelle  trovate nella farina d’avena. Contengono infatti la pectina, fibra solubile responsabile per abbassare il colesterolo. In un recente studio finanziato dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti inoltre è stato trovato che le donne che mangiavano le mele non solo hanno avuto un calo del colesterolo LDL, ma hanno anche abbassato l’idroperossido lipidico, la proteina C-reattiva e aumentato i livelli di colesterolo buono.

(Vuoi approfondire lo studio? leggi qui: “Una mela al giorno: alleata per abbassare il colesterolo cattivo).

Succo d’arancia fortificato con steroli vegetali

Nella ricerca per combattere il colesterolo alto gli scienziati americani hanno cercato l’aiuto degli steroli vegetali nella lotta contro questa malattia.

Gli studi hanno infatti dimostrato che le persone che hanno consumato succo d’arancia addizionato di steroli hanno avuto un calo del 12,4% nei livelli di colesterolo LDL .

Inoltre, secondo la Harvard School of Public Health, consumare 2 grammi di questi steroli vegetali e stanoli ogni giorno può abbassare il colesterolo cattivo del 10 per cento.

Infine, secondo un ulteriore studio è emerso che il consumo giornaliero di almeno 750 ml di succo d’arancia aumenta il colesterolo buono. (vuoi approfondire lo studio? leggi qui: “Arancia: aumenta il colesterolo buono).

Soia

Secondo un recente studio pubblicato dall’American Journal of Clinical Nutrition, la soia è in in grado di ridurre il colesterolo cattivo nel sangue anche del 10-15%, grazie alle sue proteine che impediscono all’LDL di depositarsi sulle pareti delle arterie. Si consiglia dunque di bere il latte o lo yogurt di soia.

Tè matcha

È considerato il migliore tra i tè verdi giapponesi perché è in assoluto il più ricco di antiossidanti ha anche benefici sulla nostra salute. I ricercatori non sono ancora certi di come il tè verde Matcha riesca ad avere un effetto così positivo sul colesterolo, ma studi su diverse popolazioni hanno evidenziato che le persone che lo bevono regolarmente hanno livelli di colesterolo LDL (cattivo) più bassi e contemporaneamente alti livelli di HDL (buono).

(per scoprire gli altri benefici leggi qui: “Tè matcha: abbassa il colesterolo cattivo?“).

Cioccolato fondente

Vuoi una colazione ancora più dolce? Il cioccolato fondente fa bene al cuore e al colesterolo.

Recenti ricerche, infatti, dimostrano che le fave presenti nel cacao non solo fanno bene all’umore, ma hanno proprietà benefiche per il sistema cardiovascolare.

Il cacao infatti aumenta i livelli di colesterolo “buono” quando se ne consumano tra i 200 e i 600 milligrammi al giorno.

Per approfondire leggi qui: “Ecco perché la colazione è il pasto più importante della giornata“.

Fonte:

https://www.livestrong.com/article/245426-breakfast-foods-to-lower-cholesterol/

 

Una risposta a Colesterolo alto? Ecco cosa mangiare a colazione!