Colesterolo: ecco alcune domande e risposte

Colesterolo: ecco alcune domande e risposte
Tempo di lettura: 3 minuti

Con il rilascio delle nuove linee guida per il trattamento e la gestione del colesterolo, potresti avere alcune domande non solo sui cambiamenti nell’aggiornamento, ma sul colesterolo stesso.

A tal proposito l’American Heart Association (AHA) ha fatto chiarezza sull’argomento, informando su tre questioni principali.

Innanzitutto è bene ricordare che il valore del colesterolo di per sé non significa nulla. Bisogna infatti valutare caso per caso e parlare con il proprio medico per capire come cambiare il proprio stile di vita o, eventualmente, preparare un trattamento ad hoc.

Ecco le tre cose fondamentali da sapere sul colesterolo dall’AHA

Cos’è il colesterolo?

“Prima di tutto, è importante che le persone capiscano che il colesterolo non è di per sé negativo”, ha detto il dott. Robert Eckel, ex presidente della American Heart Association. “Si tratta infatti di una parte importante del corpo che ogni cellula ha sulla sua superficie, ma che non vogliamo che diventi eccessivo nel nostro flusso sanguigno”.

Il colesterolo è una sostanza cerosa che il corpo utilizza per costruire le cellule. Il fegato produce tutto il colesterolo di cui abbiamo bisogno. Tuttavia quello alimentare, cioè quello che si assume tramite alimenti, fa sì che il fegato invii ancora più colesterolo nel sangue.

Tale sostanza viene trasportata nel sangue sotto forma di:

  • lipoproteine ad alta densità (HDL), cioè colesterolo “buono”
  • lipoproteine a bassa densità (LDL), cioè colesterolo “cattivo”.

Quello cattivo può accumularsi nelle pareti delle arterie causando rigidità e restringimento. Questa condizione è chiamata aterosclerosi, e può essere la base di un infarto o ictus.

“L’HDL non è qualcosa che cerchiamo di alterare con i farmaci, è infatti meglio modificarlo attraverso i cambiamenti dello stile di vita”, ha detto Eckel, direttore della Clinica Lipid presso l’Università del Colorado Hospital, e tra gli sviluppatori dell’AHA’s Check.

La cifra totale di colesterolo è basata su HDL, LDL e un terzo fattore: i trigliceridi. Quest’ultimi non solo circolano nel sangue, ma sono anche  il tipo più comune di grasso nel corpo.

Un alto livello di trigliceridi combinato con LDL elevato o colesterolo HDL basso è legato a quegli accumuli di grasso all’interno delle pareti delle arterie che aumentano il rischio di infarto e ictus.

Cosa significano i valori di colesterolo?

I valori del colesterolo hanno un significato diverso a seconda della situazione di ogni persona.

Infatti, spiega Eckel: “Ci sono molti fattori che entrano nella determinazione del livello migliore per ogni individuo: per esempio, qualcuno tra i 40 e i 50 anni potrebbe avere il colesterolo LDL leggermente elevato, ma non avere altri fattori di rischio”.

Il Dott. Scott M. Grundy, presidente del comitato di scrittura per le nuove linee guida sul colesterolo, fa notare che, quando i medici stanno elaborando un piano d’azione con i propri pazienti, dovrebbero considerare i fattori di “rischio aumentato” di una persona come la storia familiare, la malattia renale o altri scenari personali.

Come viene trattato il colesterolo alto?

Il trattamento si presenta in due forme: cambiamenti dello stile di vita e farmaci.

“Vogliamo sempre che le persone inizino ad apportare cambiamenti nello stile di vita”, ha affermato Eckel.Questo significa avere una dieta a basso contenuto di grassi saturi e grassi trans, ricca di frutta e verdura, cereali integrali, legumi, carne magra, pesce e noci.  È importante inoltre avere uno stile di vita fisicamente attivo”.

Bisogna anche perdere l’eventuale peso in eccesso: un peso corporeo sano aiuta infatti  ridurre i livelli di LDL.

A volte, solo attraverso l’alimentazione e l’esercizio fisico sono sufficienti per portare i numeri del colesterolo a livello ottimale. Altre volte non bastano. In questo caso si assumono le statine o la Monacolina K.

Fonte:
https://www.heart.org/en/news/2018/11/10/questions-about-cholesterol-here-are-some-answers