I benefici dell’aceto di mele, supportati dalla scienza

I benefici dell’aceto di mele, supportati dalla scienza
Tempo di lettura: 2 minuti

Quello di mele è tra i più popolari aceti per aiutare la nostra salute. Vediamo alcuni dei suoi principali benefici.

Ecco alcuni benefici per la salute dell’aceto di mele

Abbassa il colesterolo e migliora la salute del cuore

Le malattie cardiache sono attualmente la causa più comune di morte prematura nel mondo.

È noto come diversi fattori biologici siano legati ad un rischio aumentato di malattie cardiache.

Molti di tali “fattori di rischio” sembra possano migliorare con il consumo di aceto di mele. Nonostante molti degli studi siano stati condotti su animali, i risultati suggeriscono che possa abbassare i livelli di colesterolo e trigliceridi, insieme a molti altri fattori di rischio di malattie cardiache.

Ci sono inoltre alcuni studi che dimostrano come l’aceto riduca la pressione sanguigna nei topi.

Finora l’unica prova effettuata sull’uomo è relativa ad uno studio osservazionale di Harvard che mostra come le donne che condivano l’insalata con aceto di mele avevano un ridotto rischio di malattie legate al cuore.

Studi sull’uomo mostrano inoltre che l’aceto di mele può abbassare i livelli di zucchero nel sangue, migliorare la sensibilità all’insulina e aiutare a combattere il diabete, fattori che possono aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache.

Abbassa i livelli di zucchero nel sangue e combatte il diabete

L’applicazione di maggior successo di aceto fino ad oggi è in pazienti con il diabete di tipo 2.

Il diabete di tipo 2 è caratterizzato da alti livelli di zucchero nel sangue, a causa dell’insulino-resistenza o dell’incapacità di produrre insulina.

Il modo più efficace (e più sano)  per mantenere i livelli di zucchero a livello normale è quello di evitare carboidrati raffinati e zucchero, e consumare l’aceto di mele.

Sono stati infatti dimostrati i suoi numerosi benefici per i livelli di zucchero nel sangue e di insulina:

  • Migliora la sensibilità all’insulina durante un pasto ad alto contenuto di carboidrati del 19-34% e riduce significativamente la glicemia e le risposte all’insulina.
  • Riduce la glicemia del 34% dopo aver mangiato 50 grammi di pane bianco.
  • 2 cucchiai di aceto di mele prima di andare a dormire possono ridurre il glucosio  al mattino a digiuno del 4%
  • Numerosi altri studi sull’uomo mostrano che l’aceto di mele può migliorare la funzione dell’insulina e abbassare i livelli di zucchero nel sangue dopo i pasti.

Per questi motivi, l’aceto è utile per le persone con diabete, per prevenirlo o semplicemente per mantenere bassi il livello di zucchero nel sangue. Tuttavia una raccomandazione: se si stanno assumendo dei farmaci, si consiglia di consultare il medico prima di aumentarne l’assunzione.

Può uccidere molti tipi di batteri nocivi

L’aceto può aiutare a uccidere gli agenti patogeni, compresi i batteri.

Gli studi dimostrano infatti che inibisce i batteri patogeni di origine alimentare, tra cui l’Escherichia coli.

Dosaggio e modalità d’uso

Il modo migliore per assumere l’aceto di mele nella dieta è usarlo come condimento.

Può essere anche consumato diluito in acqua e bevuto come bevanda. I dosaggi comuni vanno da 1-2 cucchiaini (5-10 ml) a 1-2 cucchiai (15-30 ml) al giorno.

L’aceto di mele ha anche vari altri usi non correlati alla salute come cura dei capelli, della pelle, dei denti e come detergente per le pulizia.

Fonte per approfondimenti:
https://www.healthline.com/nutrition/6-proven-health-benefits-of-apple-cider-vinegar#section2