Frutta e verdura di giugno contro il colesterolo cattivo

Frutta e verdura di giugno contro il colesterolo cattivo
Tempo di lettura: 3 minuti

Quali sono la frutta e la verdura di giugno contro il colesterolo cattivo che ci aiutano a mantenere il cuore sano? Vediamoli insieme.

La verdura di stagione amica del cuore e contro il colesterolo 

Le zucchine e le sue proprietà nutritive 

La zucchina aiuta a ridurre il colesterolo grazie al suo alto contenuto di fibre.

Inoltre i livelli alti di vitamina A e di vitamina C ritardano l’inizio dell’aterosclerosi mantenendo il colesterolo dall’ossidazione dei vasi sanguigni del corpo.

Non solo contro il colesterolo, le zucchine sono anche ottime alleate per la salute del nostro cuore, questo grazie al potassio che aiuta a ridurre la pressione sanguigna. Contiene anche moderati livelli di folato che scompongono gli aminoacidi come l’omocisteina che causa infarti e ictus. Infine la notevole quantità di magnesio aiuta a mantenere la pressione sanguigna ad un ritmo normale e il cuore a battere a ritmo costante.

I fagiolini, amici del cuore 

I fagiolini non contengono colesterolo, e una tazza di questi contiene 2,7 g di fibra. I fagiolini cotti hanno 4,0 g di fibra, parte solubile. Tale fibra può aiutare ad abbassare il colesterolo cattivo (LDL) e i livelli di colesterolo totale. Può anche sostenere la salute del cuore abbassando la pressione sanguigna e riducendo l’infiammazione.

Inoltre i fagiolini verdi sono naturalmente a basso contenuto di sodio e, come raccomanda l’American Heart Association è positivo in quanto consumare più di 1.500 milligrammi di sodio al giorno può aumentare la pressione sanguigna ed aumentare il rischio di malattie cardiache e ictus.

Asparagi, preziosi per la regolazione sanguigna 

Gli asparagi sono noti per la loro ricchezza di tutti quei nutrienti benefici per il nostro organismo, oltre che essere un’ottima fonte di vitamine e sali minerali.

Tali proprietà nutritive hanno funzioni di regolatori del metabolismo, pressione e colesterolo.

Gli asparagi hanno un elevato contenuto di potassio, sale minerale prezioso per la regolazione della pressione sanguigna. A confermarlo uno studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, che ha dimostrato che negli asparagi è presente una sostanza che inibisce l’ormone che stimola la pressione arteriosa, impedendo l’ipertensione.

La frutta di stagione amica del cuore e contro il colesterolo 

Pesca, frutto estivo gustoso e salutare

Secondo uno studio del Texas A & M, le pesche si dimostrano essere in grado di tenere lontane le malattie legate all’obesità come il diabete, la sindrome metabolica e le malattie cardiovascolari.

Inoltre la fibra, il potassio, la vitamina C e il contenuto di colina nelle pesche supportano la salute del cuore. Un aumento dell’assunzione di potassio insieme ad una diminuzione dell’apporto di sodio è il più importante cambiamento nella dieta che una persona può fare per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, secondo il dottor Mark Houston, professore associato di medicina presso la Vanderbilt Medical School e direttore dell’Istituto di ipertensione all’Ospedale St. Thomas nel Tennessee.

In uno studio è stato dimostrato che coloro che consumavano 4069 mg di potassio al giorno avevano un rischio inferiore del 49% di morte per cardiopatia ischemica rispetto a quelli che consumavano meno potassio (circa 1000 mg al giorno).

Le albicocche ricche di  fibre 

Le albicocche sono ricche di antiossidanti vegetali che danno effetti protettivi. Sono inoltre una buona fonte di fibre alimentari, di cui circa la metà è costituita da fibre solubili, che può aiutare a controllare i livelli di colesterolo nel sangue.

La Papaya contro le malattie cardiache 

La papaya può essere molto utile per la prevenzione di aterosclerosi e malattie cardiache diabetiche. È inoltre un’ottima fonte di potenti antiossidanti vitamina C e vitamina A (attraverso la loro concentrazione di pro-vitamina A fitonutrienti carotenoidi). Questi nutrienti aiutano a prevenire l’ossidazione del colesterolo.

Inoltre è un frutto ricco di fibre che abbassano i livelli di colesterolo alto. L’acido folico trovato nelle papaye è necessario per la conversione di una sostanza chiamata omocisteina in amminoacidi benigni come la cisteina o la metionina. Se non convertita, l’omocisteina può danneggiare direttamente le pareti dei vasi sanguigni e, se i livelli diventano troppo alti, è considerata un fattore di rischio significativo per un infarto o ictus.

Vuoi una ricetta con fagiolini ottima contro il colesterolo?

Leggi qui la ricetta sul blog culinario DottorieSapori.it dei  Fagiolini, taccole e spinaci a cura del Dietista Dott. Borelli. 

Fonti:

http://www.vegkitchen.com/nutrition/5-surprising-health-benefits-of-zucchini/

https://www.healthline.com/health/food-nutrition/green-beans#heart-health

https://www.medicalnewstoday.com/articles/274620.php

http://www.whfoods.com/genpage.php?tname=foodspice&dbid=3

http://www.whfoods.com/genpage.php?pfriendly=1&tname=foodspice&dbid=47