La soia aiuta, anche se in modo modesto, ad abbassare il colesterolo

La soia aiuta, anche se in modo modesto, ad abbassare il colesterolo
Tempo di lettura: 2 minuti

Gli alimenti contenenti soia, oltre ad offrire proteine sane per la dieta,  possono anche contenere isoflavoni, che sono componenti simili agli estrogeni presenti in molte piante. La soia aiuta inoltre ad abbassare i livelli di colesterolo.

I benefici della soia

I prodotti di soia sono raccomandati come sostituti validi per i grassi animali, che sono noti per aumentare i livelli di colesterolo. Inoltre, oltre alla loro capacità di abbassare il colesterolo LDL in maniera modesta, i prodotti a base di soia sono ricchi di proteine e fibre e hanno un basso contenuto di grassi saturi, il che è un ulteriore vantaggio per un alimento sano per il cuore.

La soia ha ciò che serve per abbassare il colesterolo?

Quando fu stabilita la connessione tra soia e colesterolo, gli scienziati scoprirono che c’erano due componenti principali che potevano potenzialmente abbassare il colesterolo: la stessa proteina di soia e gli isoflavoni. Gli studi sull’uomo hanno esaminato la capacità delle proteine della soia, degli isoflavoni e una combinazione di entrambi i componenti per valutare la capacità di abbassare il colesterolo della soia.

La proteina di soia aiuta in modo modesto contro il colesterolo cattivo

Proteine di soia e isoflavoni utilizzati in alcuni studi variavano tra 25 e 135 grammi al giorno di proteine di soia e da 40 a 300 mg al giorno di isoflavoni. Con una quantità mediamente ingerita di 50 grammi, le lipoproteine a bassa densità (LDL) sono state ridotte, anche se in media solo del 3%. Le lipoproteine ad alta densità (HDL) e i trigliceridi non sembrano essere influenzati da proteine della soia e / o isoflavoni. La ricerca attuale suggerisce che la proteina di soia, o qualche componente di questa possa essere la causa dei livelli di colesterolo LDL ridotto.

La maggior parte degli studi condotti finora suggerisce che la soia funziona nel ridurre il colesterolo LDL, anche se in piccola percentuale.

Precisazioni sugli studi

Un potenziale problema è che se si sceglie di utilizzare proteine di soia per abbassare il colesterolo, è necessario ingerirne una grande quantità di esso. La quantità media utilizzata nella maggior parte di questi studi era di 50 grammi, che è più della metà del consumo di proteine raccomandato per un giorno. Inoltre uno studio ha scoperto che gli individui con alti livelli di colesterolo hanno beneficiato maggiormente degli effetti di abbassamento del colesterolo della soia rispetto a quelli con livelli normali di colesterolo. Ulteriori studi devono essere eseguiti al fine di stabilire questa teoria.

La Food and Drug Administration ha riconosciuto i benefici salutari che la soia può fornire.

Fonti:
https://www.verywellhealth.com/can-soy-help-lower-your-cholesterol-697714
https://www.webmd.com/cholesterol-management/features/soy-and-cholesterol#1