Modi naturali per abbassare il colesterolo cattivo

Modi naturali per abbassare il colesterolo cattivo
Tempo di lettura: 1 minuto

 

È già noto come il riso rosso fermentato possa aiutare ad abbassare il colesterolo cattivo grazie ad una caratteristica che lo rende unico: contiene la monacolina k, una molecola simile alle statine, ma di origine naturale, utile per abbassare il colesterolo.

(per approfondire leggi l’articolo “Monacolina K, una valida alleata contro il colesterolo”) 

Esistono alimenti che aiutano la riduzione di colesterolo cattivo?

Inoltre l’aggiunta, in modo regolare, di quantità significative degli alimenti in questa lista potrebbero contribuire a ridurre il livello cattivo di colesterolo:

 

  • Steroli e stanoli vegetali: gli steroli si trovano in natura in molti frutti, verdure, noci, semi, legumi, oli vegetali e altre fonti vegetali e sono componenti essenziali delle membrane cellulari dei vegetali. Negli stessi cibi si trovano anche tracce di stanoli. Questi alimenti inibiscono l’assorbimento del colesterolo.
  • Proteine di soia: consumare 25 grammi al giorno di questa proteina – l’importo in due o tre porzioni di alimenti come latte di soia, noci di soia e tofu – può infatti ridurre il colesterolo LDL fino al 10%.
  • Fibre: qualsiasi alimento ricco di fibra, come grano e fagioli può abbassare leggermente il colesterolo LDL, assorbendo grassi saturi nell’intestino. Inoltre la crusca di avena e l’orzo possono essere particolarmente efficaci, abbassando l’LDL dal 5 al 10%.
  • Combinazione di alimenti: si è infine scoperto che possono aumentare i benefici sostanziali di questi  alimenti se combinati. I ricercatori di Toronto hanno infatti scoperto che una dieta ricca di proteine di soia, fibre e steroli vegetali riduce i livelli di LDL tanto quanto una statina a basso dosaggio.

 

Fonte:

De Jong, Plat, J and Mensink, RP (2003) Metabolic effects of plant sterols and stanols (review). Journal of Nutritional Biochemistry, 14: 362-9.