Olio estratto dai semi di zucca: abbassa il colesterolo cattivo?

1
847
zucca

 

La zucca e, in particolar modo, l’olio estratto dai suoi semi risultano essere estremamente importanti per la nostra salute e per prevenire le malattia cardiache.

La zucca e i suoi benefici per la salute

Questo ortaggio gioca un ruolo chiave soprattutto nella prevenzione delle patologie cardiovascolari perché è ricco di di Omega-3, un acido grasso che aiuta a ridurre il colesterolo e ad abbassare la pressione sanguigna, e diminuisce così la probabilità di ictus e infarti.

Contenendo alti livelli di acqua e fibre, è anche un rimedio naturale contro la stitichezza e si rivela utile anche nel caso di colite ed di emorroidi.

Grazie alla presenza del magnesio, un miorilassante naturale, mangiare una porzione di zucca permette il rilassamento muscolare e quindi di allontanare eventuali stati d’ansia, lo stress e l’insonnia.

L’olio estratto dai semi di zucca

Benefico per la nostra salute risulta in particolar modo essere l’olio estratto dai suoi semi, in quanto è raccomandato per ridurre il quantitativo di colesterolo in eccesso presente nel sangue.

Di colore verde scurissimo, profumato, dal gusto particolare è infatti considerato un alimento sano per la nostra salute.

Gli effetti benefici dell’olio di semi di zucca

Ha molti altri effetti benefici sulla salute, tra i quali:

  • regola il pH del sangue
  • supporta in casi di cistite
  • è un antinfiammatorio
  • regola l’ipertensione e abbassa la pressione arteriosa
  • alleato nel prevenire malattie arteriosclerotiche.

Olio di semi di zucca aumenta il colesterolo buono, gli studi lo confermano

In uno studio a 35 donne in menopausa sono stati somministrati 2 grammi di olio di semi di zucca al giorno per un periodo di 12 settimane.

È emerso che, rispetto al gruppo di controllo, la somministrazione di olio di semi di zucca ha garantito un significativo incremento dei valori di HDL, ossia di colesterolo buono, associato ad un calo della pressione arteriosa.

Non solo, infatti la compilazione di un questionario riguardante la percezione dei più comuni disturbi post-menopausali ha fatto in modo di osservare un significativo miglioramento in termini di riduzione delle vampate di calore, del mal di testa e dei dolori articolari.

Abbassa anche i livelli di colesterolo cattivo? Ulteriori studi

Anche altri studi scientifici confermano che l’olio di semi di zucca la capacità di alzare i livelli di HDL (cioè di colesterolo buono, che ripulisce il sangue), abbassando i quelli di LDL, ossia di quello cattivo. Responsabili di questa azione sono l’acido oleico, l’acido linoleico e la vitamina E e Omega 3, dei quali l’olio di semi di zucca è ricchissimo.

(Per sapere di più sul colesterolo buono e cattivo leggi “La carta d’identità del colesterolo”).

Inoltre l’effetto sembra essere potenziato dalla presenza di molecole chiamate betasteroli che, grazie alla loro componente lipofila, agiscono da “sbarramento” diminuendo l’assorbimento del colesterolo nell’intestino.

Una prevenzione per le malattia cardiache

Eliminando il colesterolo cattivo LDL dalle arterie, si aiuta inoltre a prevenire le malattie cardiache.

Il consiglio

Si consiglia dunque di inserire la zucca e l’olio estratto dai suoi semi nella propria dieta alimentare non solo per il loro delizioso gusto ma, soprattutto, per le numerose proprietà benefiche per la nostra salute che vantano.