Steroli vegetali e stanoli contro il colesterolo

Steroli vegetali e stanoli contro il colesterolo
Tempo di lettura: 2 minuti

Almeno una volta nella vita hai mangiato alimenti che abbassano il colesterolo come noci,  frutta e farina d’avena. Ecco cosa sono gli steroli e gli stanoli vegetali e perché sono utili contro il colesterolo.

Steroli e stanoli vegetali: ecco cosa sono

Gli steroli vegetali e gli stanoli sono sostanze che si trovano naturalmente in piccole quantità in molti cereali, verdure, frutta, legumi, noci e semi. Dal momento che hanno potenti proprietà che abbassano il colesterolo, i produttori hanno iniziato ad aggiungerli agli alimenti.

Come aiutano contro il colesterolo?

A livello molecolare, gli steroli e gli stanoli assomigliano molto al colesterolo. Quindi quando viaggiano attraverso il tratto digestivo, possono impedire che il colesterolo venga assorbito nel flusso sanguigno, evitando che le arterie si intasino.

I benefici di steroli e stanoli nella riduzione del colesterolo: gli studi a supporto

Gli esperti hanno studiato gli effetti degli alimenti con aggiunta di  steroli vegetali per decenni. Un importante studio condotto su persone con colesterolo alto ha rilevato che meno di 28 grammi di margarina arricchita di stanolo al giorno può ridurre il colesterolo LDL “cattivo” del 14%. I risultati sono stati pubblicati su The New England Journal of Medicine.

Un altro studio più recente del Davis Medical Center dell’Università della California ha esaminato gli effetti del succo d’arancia rafforzato con sterolo. Dopo sole due settimane si è registrato un calo del 12,4% nei livelli di colesterolo LDL. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology.

Mangiare cibi contenenti steroli e stanoli è un modo semplice per ridurre il colesterolo LDL, aiutando di conseguenza a ridurre il rischio di malattie cardiache, conclude Ruth Frechman, portavoce della American Dietetic Association (ADA).

Ulteriori conferme dalle Autorità

Anche l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha concluso che il colesterolo nel sangue può essere ridotto in media dal 7 al 10,5% consumando da 1,5 a 2,4 grammi di steroli e stanoli vegetali al giorno. Gli scienziati hanno rilevato che l’effetto è generalmente accertato entro le prime 2-3 settimane. Gli studi, riferiti a periodi che arrivano a 85 settimane, mostrano inoltre che l’effetto potrebbe perdurare per tutto il periodo in esame.

La quantità consigliata

Il National Cholesterol Education Program raccomanda alle persone con colesterolo alto di consumare 2 grammi di stanoli o steroli al giorno.

Un avvertimento da parte degli esperti

L’American Heart Association non raccomanda a tutti i cibi arricchiti con sterolo e stanolo. Suggerisce il loro consumo solo alle persone che necessitano di abbassare il colesterolo o che hanno avuto un attacco di cuore.

Fonte:
https://www.webmd.com/cholesterol-management/features/low-cholesterol-diet-plant-sterols-stanols#1
https://it.wikipedia.org/wiki/Fitosteroli

Credit photo:Green image created by Freepik