Vene varicose: sono ereditarie?

0
759
Vene varicose: sono ereditarie?

Tra i fattori responsabili delle vene varicose rientra anche la familiarità? La parola agli esperti.

Vene varicose: cosa sono?

Molte persone credono che le vene varicose siano un inestetismo estetico, ma in realtà non è così.

Le vene varicose infatti, o varici, sono una vera e propria patologia del sistema circolatorio, caratterizzata dalla dilatazione permanente di una vena e dall’alterazione delle sue pareti.

Le varici si presentano soprattutto negli arti, e ancor più di frequente in quelli inferiori. 

Qual è il motivo?

Le vene delle gambe, così come tutte le altre, hanno il compito di riportare il sangue al cuore, ma, a differenza delle altre, si trovano a dover lavorare contro la forza di gravità: affinché siano in grado di spingere il sangue verso l’alto quindi, devono essere dotate di pareti molto elastiche.

Nel caso in cui esse ad un certo punto non siano più dotate delle caratteristiche necessarie a far risalire il sangue, si vengono a creare dei ristagni nelle vene che provocano la comparsa delle varici.

Familiarità: causa determinante

Tra i principali fattori che possono aumentare il rischio di insorgenza di vene varicose troviamo l’appartenenza al sesso femminile, uno stile di vita sedentario, una condizione di sovrappeso e un’età avanzata.

Inoltre, un fattore che può essere davvero determinante nella comparsa di questa patologia, è la familiarità.

Nel caso in cui si scopra di avere parenti che soffrano di vene varicose però, non bisogna allarmarsi. La Dottoressa Elisa Casabianca dell’ospedale Humanitas infatti ha dichiarato: “Se non si manifestano particolari sintomi, se la paziente non avverte la sensazione di pesantezza alle gambe e non affiorano i vasi sanguigni dilatati, allora non c’è da preoccuparsi.”

Consigli

Nonostante non esista un modo per prevenire completamente l’insorgere delle vene varicose, la prevenzione è molto importante, sia in presenza che in assenza di familiarità.

Modificare la propria routine può infatti aiutare a migliorare la circolazione venosa e ridurre quindi il rischio di comparsa delle varici.

È consigliabile mantenere uno stile di vita attivo, evitare il consumo di sigarette, e mantenere una condizione di normopeso. Bisognerebbe inoltre variare la propria posizione e non restare seduti o in piedi per troppo tempo.

Nel caso in cui si presentino i sintomi tipici delle varici però è consigliabile sottoporsi a una visita angiologia e a un controllo EcoColorDoppler.

Per approfondire il tema relativo all’arteriopatia periferica, patologia del sistema circolatorio, leggi qui: Arteriopatia periferica: il rischio è ridotto da frutta e verdura.