In arrivo il vaccino anticolesterolo

0
4746
Invertire i primi segni di aterosclerosi

In Italia ogni anno 46mila persone muoiono a causa di malattie cardiovascolari perché non tengono sotto controllo i loro livelli di colesterolo, e in particolare del colesterolo LDL, il cosiddetto “colesterolo cattivo” che si accumula nelle arterie ostruendole.

 Tuttavia, queste patologie possono essere combattute con la prevenzione, la sana alimentazione, il movimento, l’uso di integratori alimentari e nei casi più gravi con i farmaci. Questi però, se da un lato aiutano a regolare i valori del sangue, dall’altro possono causare effetti collaterali come dolori muscolari e danni al fegato.

Ma c’è una novità …

Non tutti sanno che l’ipercolesterolemia può essere causata da una predisposizione e che alcune persone ne sono immuni. Sorprendentemente alcuni soggetti hanno bassi livelli di colesterolo perché, grazie ad una mutazione genetica, il loro fegato non produce una determinata proteina (PCSK9) che causa il deterioramento di un’altra proteina presente sulla superficie dei vasi sanguigni, e che ha la funzione di rimuovere il colesterolo cattivo dal sangue. Quanto più alti sono i valori di PCSK9 più alto è il livello del colesterolo della persona, e viceversa in sua assenza i livelli di colesterolo restano bassi.

I ricercatori della Società AstraZeneca hanno replicato in laboratorio questa mutazione genetica e hanno sperimentato un vaccino risultato efficace sui topi. Al momento non è ancora possibile testarlo sull’uomo e saranno necessari ancora almeno dieci anni prima di poterlo fare.

Se dovesse funzionare, e se risultasse privo di controindicazioni, sarebbe una scoperta rivoluzionaria nel campo della medicina che aiuterebbe milioni di persone a vivere in salute e più a lungo.

Fonti:

https://www.focus.it/scienza/salute/dna-iniezione-per-dimenticarsi-del-colesterolo-alto

https://www.affaritaliani.it/medicina/colesterolo-allarme-cardiologi-46mila-morti-anno-per-mancati-controlli-642946.html

https://www.newscientist.com/article/2120369-injection-could-permanently-lower-cholesterol-by-changing-dna/