Coenzima Q10: cos’è e come aiuta contro il colesterolo

Coenzima Q10: cos’è e come aiuta contro il colesterolo
Tempo di lettura: 3 minuti

Ecco cosa bisogna sapere sul coenzima Q10: le proprietà, in quali alimenti si trova, gli integratori e le precauzioni.

Cos’è il CoQ10?

Il Coenzima Q10, noto anche come ubiquinone, è una preziosa sostanza nutritiva presente naturalmente nel nostro organismo e indispensabile per la produzione di energia. È inoltre presente in natura e in alcuni alimenti.

Benefici per la salute

Studi precedenti hanno già dimostrato i benefici del Q10 sulla malattia di Alzheimer, emicrania e Parkinson. Tuttavia oggi sono sempre più numerosi gli studi che dimostrano l’importante ruolo che il Q10 ha anche nel tenere sotto controllo il colesterolo.

Sostanza contro il colesterolo

È noto come le persone con alti livelli di colesterolo tendono ad avere livelli di coenzima Q10 più bassi rispetto alla media.

Si tratta quindi di una sostanza utilizzata anche come trattamento coadiuvante per l’ipercolesterolemia.

Riso rosso fermentato e Coenzima Q10: una combinazione efficace

Il Q10 può diminuire, se non eliminare, i possibili effetti collaterali della Monacolina K, oltre a potenziare i benefici nella riduzione del colesterolo. È quanto emerso in alcune ricerche. (Puoi trovare i link alle ricerche in fondo all’articolo).

Cos’è la Monacolina K?

La Monacolina k è una sostanza naturale prodotta dalla fermentazione del riso rosso. Questa fermentazione è originata da uno specifico lievito: il Monacus purpureus; responsabile anche della tipica colorazione rossastra.

Il riso rosso fermentato contiene almeno dieci diverse Monacoline, ma la “K” è la più nota, grazie al suo ruolo nel controllo del colesterolo e nella prevenzione di patologie degenerative.

Lo studio a supporto

Il trattamento di 10 mg al giorno di Monacolina K in associazione a 10 mg di Coenzima Q10 ha permesso una riduzione media del colesterolo cattivo del 21,99%.  Ecco ciò che è emerso da un recente studio della durata di 4 settimane.

Q10: in quali alimenti si trova?

Il coenzima Q10 si trova in piccole quantità in diversi alimenti: carni rosse, pollo, pesce – come sardine, salmone e sgombri -, soia, frutti oleosi, broccoli e spinaci.

Cosa fare se si ha un deficit di coenzima Q10?

Quando la dieta non riesce a fornire una quantità sufficiente di coenzima Q10, lo si può assumere attraverso integratori. Inoltre, come già accennato prima, poiché avere il colesterolo alto fa sì che i livelli di coenzima Q10 si abbassino, si consiglia un buon integratore a base di Monacolina K per tenere sotto controllo il colesterolo.

Come scegliere un buon integratore a base di Monacolina K? Ecco la guida

È importante assumere integratori prodotti con un’alta qualità farmaceutica e corredati da studi clinici che dimostrano la loro efficacia e sicurezza.

Così spiega il Professor Paolo Magni, Professore di patologia clinica presso il dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari dell’Università degli Studi di Milano.

Per aiutare i nostri utenti a scegliere l’integratore in modo più consapevole, abbiamo creato una tabella comparativa con i marchi e le principali caratteristiche di ogni prodotto a base di Monacolina K.

La tabella è stata creata in modo tale da poterla scaricare la versione in PDF.

Clicca qui per scoprire la nostra tabella comparativa.

Precauzioni

Si sconsiglia tuttavia l’assunzione del coenzima Q10 nelle donne in gravidanza, durante la fase di allattamento al seno e per coloro che soffrono di diabete.

Fonti:

Effect of fermented milk containing Lactobacillus acidophilus and Bifidobacterium longum on plasma lipids of women with normal or moderately elevated cholesterol

Meta-Analysis: Effects of Probiotic Supplementation on Lipid Profiles in Normal to Mildly Hypercholesterolemic Individuals

Purification and Characterization of Conjugated Bile Salt Hydrolase from Bifidobacterium longum BB536

Cholesterol-lowering probiotics as potential biotherapeutics for metabolic diseases

Effects of three strains of bifidobacteria on cholesterol

Probiotics and Prebiotics: Present Status and Future Perspectives on Metabolic Disorders

http://www.saluteuropa.org/download/speciale-colesterolo-saluteuropa_2017.pdf

Linee Guida su probiotici e prebiotici, Ministero della Salute – Revisione Maggio 2013

Efficacy and safety of a nutraceutical with probiotic and red yeast rice extract in patients with moderate hypercholesterolemia: A randomized, double-blind, placebo-controlled study

Cholestin inhibits cholesterol synthesis and secretion in hepatic cells (HepG2)

Efficacy and safety of Monascus purpureus Went rice in subjects with hyperlipidemia

Niacin: The Evidence, Clinical Use, and Future Directions