Come invecchiare attivamente prevenendo l’Alzheimer

Come invecchiare attivamente prevenendo l’Alzheimer
Tempo di lettura: 2 minuti

Uno dei processi principali alla base dell’alzheimer è l’aggregazione della così detta beta-amiloide, una proteina che in natura ha la funzione di favorire la crescita delle cellule

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Cambridge guidato dal prof. Michele Vendruscolo ha scoperto che il colesterolo favorisce l’aggregazione di questa proteina e quindi, indirettamente, può favorire la genesi dell’Alzheimer.

A confermare questa correlazione sono stati evidenziati due aspetti:

–  l’aggregazione della beta-amiloide nel cervello ci impiegherebbe secoli per aggregarsi spontaneamente ma, in presenza di colesterolo, si forma molto più velocemente.

– ci sono alcuni geni che sono coinvolti sia nel meccanismo di controllo del colesterolo che in quelli della beta-amiloide

Per questa ragione i ricercatori sono convinti che alti livelli di colesterolo possano promuovere uno dei processi alla base dello sviluppo dell’Alzheimer.

Invecchiare in maniere intelligente: gli active ageing

Queste ricerche confermano quello che ormai da tempo si cerca di diffondere nella popolazione: un corretto metabolismo è alla base di una lunga vita in salute. Non a caso gli stessi esperti di marketing hanno identificato una nuova specifica categoria di consumatori: gli active ageing, ossia coloro che hanno capito l’importanza di prendersi attivamente cura della propria età ed invecchiare consapevolmente.

Sono sempre più comuni i casi di ultra settantenni, se non addirittura ottantenni attivi negli sport con performance anche migliori dei cinquantenni o quarantenni, questo grazie al fatto che hanno fin da giovani iniziato a prendersi cura di sè in previsione della vecchiaia.

La ricetta è semplice: una sana alimentazione e, laddove necessario, una corretta integrazione con prodotti di qualità.

Iniziare fin da giovani a prendersi cura del proprio metabolismo

E’ paradossale che molto spesso ci si prenda cura minuziosa dell’automobile o del proprio cane e si trascuri completamente il nostro organismo. Viene spontaneo cambiare l’olio alla macchina, lavarla, fare periodiche manutenzioni e poi trattiamo il nostro organismo ingolfandolo di cibi e bevande spazzatura.

La ricetta per vivere a lungo e in salute parte proprio dal rendersi conto di quanto sia importante fin da giovani prendersi cura di sé.

Non bisogna ad esempio aspettare di avere alti livelli di colesterolo per cambiare dieta ed essere costretti a prendere farmaci. Si potrebbe partire molto prima con dieta, attività fisica e se necessario assumere degli integratori di qualità, anche perchè il danno che avremo nell’età avanzata inizia ad accumularsi fin da quando siamo giovani e in salute.

Fonte
https://www.nature.com/articles/s41557-018-0031-x