Gli integratori di fibra riducono i livelli di colesterolo

0
255
Gli integratori di fibra riducono i livelli di colesterolo

Gli integratori di fibra possono aiutare a ridurre i livelli di colesterolo, insulina e glucosio, con ottimi risultati per la salute dell’organismo.

 

Fibre alimentari

Le fibre alimentari sono dei polisaccaridi di origine vegetale – contenute in buone quantità in mele, agrumi, carote, crusca, avena e legumi – che, nonostante non siano assorbibili dall’organismo umano, hanno un’importante incidenza sul benessere generale.   

 

Queste fibre vengono fermentate, in modo parziale o completo, dalla flora batterica del colon e durante il loro percorso attraverso l’apparato digerente, ripuliscono e disintossicano il tratto intestinale andando ad assorbire parte delle sostanze o depositi tossici ivi presenti.

 

Il consumo di fibre non solo aiuta a tenere in salute il colon, ma consente all’organismo depurato di avere più energia ed essere in grado di meglio assorbire le sostanze nutrienti.

Le fibre alimentari sono utili anche per combattere stitichezza, emorroidi e diverticoli, ma il loro potenziale viene utilizzato anche nel trattamento del diabete – le fibre riducono l’assorbimento degli zuccheri – del colesterolo e dei trigliceridi.

 

Integratori di fibra e colesterolo

Infatti, diversi studi hanno dimostrato come integrare fibre all’interno dell’organismo aiuti ad  abbassare i livelli di colesterolo LDL e trigliceridi.

In particolare, lo studio “Effect on Insulin, Glucose and Lipids in Overweight/Obese Australian Adults of 12 Months Consumption of Two Different Fibre Supplements in a Randomised Trial” (Leggi qui), ha dimostrato come l’assunzione di integratori di fibra da parte di pazienti con alti livelli di colesterolo ha portato ad una riduzione dell’8% dei livelli di concentrazione del colesterolo totale, del 13,9% del colesterolo LDL e del 9% dei livelli di insulina.

 

Integratori di fibra: avvertenze

Gli integratori di fibra possono essere assunti previo consulto medico, soprattutto se si assumono già altri farmaci, si soffre di patologie importanti o durante gravidanza e allattamento. Questo perché un sovradosaggio di fibre può portare a disturbi dell’apparato gastrointestinale quali gonfiori, tensione addominale, crampi addominali e meteorismo.

 

Pertanto gli integratori di fibra devono essere assunti in un contesto controllato e seguendo un regime alimentare equilibrato.