Le noci: importanti alleate per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari

Le noci: importanti alleate per  ridurre il rischio di malattie cardiovascolari
Tempo di lettura: 2 minuti

 

Il consumo di noci può ridurre il rischio cardiovascolare attraverso un meccanismo diverso dal semplice abbassamento del colesterolo.  

Ecco ciò che è emerso da una ricerca della Penn State, della Tufts University e dell’University of Pennsylvania: Sappiamo già che mangiare le noci  può abbassare i livelli di colesterolo nel sangue“, ha detto Penny Kris-Etherton, professore nutrizionista della  Penn State, “ma oggi abbiamo individuato quale sia il componente della noce che aiuta a migliorare la circolazione.

Lo studio

In un trial controllato a campione, i ricercatori hanno dato a 15 partecipanti, con elevato colesterolo nel sangue, uno dei seguenti quattro trattamenti :  85 grammi di noci intere, 6 grammi di buccia, 34 grammi di grasso o 51 grammi di olio di noci. Il team ha valutato le risposte biochimiche e fisiologiche nei partecipanti prima che venissero somministrati i trattamenti e dopo 30 minuti, un’ora, due ore, quattro ore e sei ore.

I risultati

I risultati hanno dimostrato che la componente oleosa delle noci ha favorito la salute vascolare. Inoltre, il consumo di intere noci ha aiutato l’ HDL – il colesterolo buono –  a trasportare e rimuovere il colesterolo in eccesso dal corpo. (Per approfondire leggi “La carta d’identità del colesterolo”).

Le considerazioni

Il nostro studio ha mostrato che l’olio trovato nelle noci può aiutare la funzionalità dei vasi sanguigni dopo un pasto, questo è molto importante dato che l’integrità dei vasi sanguigni è spesso compromessa nei soggetti con malattie cardiovascolari“, ha affermato Claire Berryman, laureato in scienze nutrizionali, Penn State . “L’olio di noce è  particolarmente buono per preservare la funzione delle cellule endoteliali, che svolgono un ruolo importante nella salute cardiovascolare“.

Secondo i ricercatori, le noci contengono acido alfa-linolenico, gamma-tocoferolo e fitosteroli, che possono spiegare gli effetti positivi del trattamento con di olio di noce.

Nel futuro

Le implicazioni di questa scoperta potrebbero perfezionare e migliorare  le scelte dietetiche per combattere le malattie cardiache“, ha detto Berryman.

Ulteriori studi sono necessari per determinare i meccanismi che rappresentano la riduzione del rischio di malattie cardiovascolari con il consumo di noce, secondo Kris-Etherton.

Il nostro studio indica che semplici cambiamenti dietetici, come incorporare le noci e/o il loro olio in una dieta sana, possono ridurre il rischio di malattie cardiache“, ha detto.

 

Fonte:

http://news.psu.edu/story/276393/2013/05/08/research/whole-walnuts-and-their-extracted-oil-can-reduce-cardiovascular