Test del colesterolo: ecco tutto ciò che bisogna sapere

Test del colesterolo: ecco tutto ciò che bisogna sapere
Tempo di lettura: 3 minuti

Un medico può istruire il suo paziente a digiunare prima di fare un test per il colesterolo. Questa una volta era una pratica standard, ma nuovi studi stanno cambiando tale raccomandazione.

Colesterolo: amico e nemico della salute

Il colesterolo è una sostanza a base di olio e non si mescola con il sangue, che è a base d’acqua. Viene trasportato nel corpo attraverso il sangue dalle lipoproteine. Il colesterolo è sia nostro amico sia nostro nemico. A livelli normali è una sostanza essenziale per il corpo. Tuttavia, se le concentrazioni nel sangue diventano troppo alte, diventa un pericolo silenzioso che può far rischiare un infarto.

Il test del colesterolo: cosa misura e a cosa serve

Un test del colesterolo misura la quantità di colesterolo (buono, cattivo e totale) e trigliceridi nel sangue di una persona.

Per calcolare il punteggio totale di colesterolo di una persona, un professionista sanitario aggiunge i livelli di colesterolo HDL e LDL al 20% del livello di trigliceridi.

Un medico utilizza questi risultati per valutare il rischio di una persona di sviluppare malattie cardiache e altri problemi di salute legati al colesterolo alto.

Bisogna digiunare prima del test?

La pratica standard richiedeva il digiuno di  9-12 ore prima di fare un test per il colesterolo.

Tuttavia le recenti linee guida sono cambiate. Ora consentono ai medici di raccomandare test colesterolo anche non a digiuno.

Secondo una recente ricerca del 2017, che coinvolge più di 300.000 persone, si suggerisce che i test senza digiuno sono almeno altrettanto accurati degli altri per prevedere i futuri problemi di salute cardiovascolare.

Il documento suggerisce infatti che il livello di trigliceridi aumenta in media di 26 milligrammi per decilitro (mg / dl) per una lettura non a digiuno rispetto al livello di digiuno. I livelli di colesterolo totale e colesterolo LDL sono in media inferiori di 8 mg / dl. Gli autori ritengono che questa differenza sia clinicamente insignificante.

Chi è più a rischio deve digiunare prima del test?

La comunità medica tuttavia continua a discutere la necessità di alcuni gruppi a rischio più elevato di digiunare prima del test.

Secondo un’analisi dell’American College of Cardiology, i gruppi a rischio più elevato potrebbero infatti trarre beneficio dal digiuno. Questo perché l’equazione che i medici usano per trovare il livello di LDL tende a sottostimare i livelli di LDL e trigliceridi nelle persone che non digiunano.

Nei casi in cui un medico consiglia di digiunare prima di un test per il colesterolo, questo significa spesso che la persona deve astenersi da tutti i cibi e le bevande tranne acqua per 9-12 ore prima del test. In questo caso è probabile che si faccia il test al mattino.

I risultati del test del colesterolo: i valori

Il test del colesterolo è un semplice esame del sangue.

I risultati diranno al medico se i livelli di colesterolo nel sangue di una persona sono ottimali o meno.

Il test misura diversi tipi di colesterolo nel sangue di una persona in mg / dl. È possibile suddividere i risultati per tipo di colesterolo.

COLESTEROLO TOTALE

< 200 mg/dL : Desiderabile

200-239 mg/dL : Moderatamente alto

≥ 240 mg/dL : Alto

COLESTEROLO LDL (CATTIVO)

< 100 mg/dL : Ottimale

100-129 mg/dL : Quasi ottimale

130-159 mg/dL : Moderatamente alto

160-189 mg/dL : Alto

≥ 190 mg/dL : Molto alto

COLESTEROLO HDL (BUONO)

< 40 mg/dL (uomini) : Troppo basso

<50 mg/dL (donne) : Troppo basso

≥ 40 mg/dL (uomini) : Ottimali

≥ 50 mg/dL (donne) : Ottimali

TRIGLICERIDI

< 150 mg/dL: Basso rischio, valori desiderabili

150-199 mg/dL: Valori vicini al limite

200-499 mg/dL: Trigliceridi elevati

500 mg/dL: Trigliceridi molto elevati

Una volta noti i risultati…

Quello che succede dopo dipende in gran parte dai risultati del test e da altri fattori di rischio che una persona può o non può avere.

Se i livelli di colesterolo non suggeriscono alcun potenziale problema di salute, il medico probabilmente non raccomanderà ulteriori azioni o test.

Se, al contrario, i livelli di colesterolo di una persona sono alti, il medico può raccomandare cambiamenti nello stile di vita, come perdere peso o cambiare dieta. Il medico può prescrivere farmaci o integratori probiotici per abbassare il colesterolo.

Infine può raccomandare test del colesterolo più frequenti.

Perché fare il test del colesterolo?

Una persona può avere troppo colesterolo nel corpo. Tuttavia spesso le persone con colesterolo alto non hanno sintomi.

Più alti sono i livelli di colesterolo nel sangue, più è probabile che ci siano problemi di salute, tra cui:

  • disfunzione dell’arteria coronaria
  • coaguli di sangue
  • angina
  • attacco di cuore
  • ictus
  • malattia delle arterie periferiche
  • malattia dell’arteria carotidea.

Chi dovrebbe fare un test del colesterolo?

Poiché il colesterolo alto spesso non causa sintomi, i medici ordinano abitualmente un test del colesterolo per gli adulti. L’American Heart Association consiglia che le persone di età pari o superiore a 20 anni dovrebbero fare un controllo del livello di colesterolo una volta ogni 4-6 anni.

I medici possono raccomandare che alcune persone facciano più frequentemente tale test. Sono inclusi i seguenti gruppi:

  • Coloro che sono in sovrappeso o obese
  • Chi ha una storia familiare o personale di infarto
  • Chi ha una storia familiare di colesterolo alto
  • Coloro che hanno un test iniziale sul colesterolo alto
  • Coloro che fumano.
Fonti:
https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0735109717391647?via%3Dihub
https://www.acc.org/latest-in-cardiology/articles/2018/03/21/08/51/optimizing-non-fasting-lipid-analysis-in-the-era-of-precision-medicine
http://www.heart.org/en/health-topics/cholesterol/about-cholesterol/what-your-cholesterol-levels-mean
Credit photo:People vector created by Rawpixel.com – Freepik.com