I pericoli del colesterolo alto e del diabete

I pericoli del colesterolo alto e del diabete

Tempo di lettura: 3 minuti

Diabete e colesterolo sono due condizioni altamente interconnesse e la medicina sta facendo sempre più chiarezza. Le due patologie presenti assieme aumentano significativamente la probabilità di un attacco di cuore o di ictus. Lo stretto legame tra questi due fattori di rischio significa quindi che se sei diabetico devi essere estremamente vigile sul controllo del colesterolo.

Continua a leggere
Gli integratori migliori per abbassare il colesterolo, secondo l’Università di Berkeley

Gli integratori migliori per abbassare il colesterolo, secondo l’Università di Berkeley

Tempo di lettura: 4 minutiLe persone che iniziano ad avere alti livelli di colesterolo ma in modo non ancora preoccupante, potrebbero essere interessate ad assumere integratori studiati apposta per abbassare il colesterolo ed evitare o ritardare il più possibile l’assunzione di statine. Per tutelare i pazienti l’Università di Berkeley ha redatto un elenco dei migliori integratori o sostanze per abbassare il colesterolo.

Continua a leggere
Gli effetti collaterali delle statine non giustificano una sospensione delle cure

Gli effetti collaterali delle statine non giustificano una sospensione delle cure

Tempo di lettura: 4 minutiLe statine sono i farmaci più usati per abbassare il colesterolo e ormai, in decenni di utilizzo, hanno dimostrato sostanziali benefici nel ridurre il rischio di infarti nei pazienti a rischio. Recentemente l’American Heart Association ha esaminato diversi studi che valutano la sicurezza e i potenziali effetti collaterali di questi farmaci e ha concluso che il rapporto tra rischi di effetti collaterali e benefici derivanti dall’assunzione di statine è a favore di questi ultimi.

Continua a leggere
Il luminare Andrew Weil ci spiega il colesterolo: cos’è, cause e rimedi

Il luminare Andrew Weil ci spiega il colesterolo: cos’è, cause e rimedi

Tempo di lettura: 5 minutiAndrew Weil si è laureato in medicina ad Harvard, ha lavorato per il National Institute of Mental Health e per quindici anni è stato ricercatore presso l’Harvard Botanical Museum. E’ direttore del programma di medicina integrativa dell’Università di Tucson, Arizona, dove si occupa di medicina naturale e preventiva ed è considerato uno dei medici di riferimento per la medicina integrata negli Stati Uniti.

Continua a leggere